Quali sono le maggiori difficoltà per chi vuole comprare casa
08
Jul

Quali sono le maggiori difficoltà per chi vuole comprare casa

Comprare casa non è affatto una passeggiata, anzi, è un processo alquanto complesso, che può gettare il potenziale acquirente in uno stato di frustrazione e inadeguatezza. 

Sì, perché non basta guardare l’annuncio, online o offline, visitare l’immobile, e tac: è fatta!

Le variabili da considerare sono moltissime, e cambiano di persona in persona

Una famiglia composta dai due genitori e 3 figli avrà necessariamente esigenze differenti rispetto ad una giovane coppia che ha intenzione di andare a vivere insieme; questo, ovviamente, è solo un esempio, ma se ne potrebbero fare tantissimi altri. 

Sono diversi gli step in cui chi intende comprare casa trova difficili, ostici, complessi, e spesso questa sensazione di impotenza è frutto della mancanza degli strumenti e delle competenze adeguate. 

Per questo motivo HomesToPeople, una società di servizi immobiliari specializzata in vendita digitale, ha realizzato uno studio in collaborazione con Politecnico di Milano e Italian PropTech Network, durante il quale ha intervistato oltre 400 partecipanti ai quali è stato richiesto di rispondere a 24 quesiti, valutando, sulla base della difficoltà percepita, le 5 fasi che compongono una procedura di acquisto

  1. la ricerca; 
  2. il rapporto con l’agente immobiliare; 
  3. i costi;
  4. la visita all’immobile;
  5. il momento di acquisto. 

Vediamo, più nel dettaglio, quali sono le difficoltà manifestate dagli intervistati in relazione a questi cinque step di compravendita.

1. La ricerca dell’immobile

Per quanto riguarda la fase iniziale della ricerca di un immobile, dal sondaggio emerge che gli utenti trovano abbastanza semplice individuare l’area e le giuste distanze dai luoghi di interesse e inserire eventuali altri criteri di scelta siano ritenuti step abbastanza semplici, mentre risulta alquanto complesso per il 54% del campione riuscire a trovare effettivamente l’immobile con le caratteristiche ricercate

Il 70% degli utenti ha dichiarato di trovarsi in grande difficoltà nel riuscire a recuperare tutte le informazioni e la documentazione sull’immobile e nell’ottenere una stima affidabile del suo valore di mercato e del tempo medio di vendita.

2. Il rapporto con l’agente immobiliare

Durante la ricerca di una casa capita molto di frequente dover interloquire e interagire con gli agenti immobiliari, e secondo il 74% degli intervistati è facile comunicare loro

A rendere più difficile il rapporto tra le parti, secondo il 61%, è capirne la competenza e l’affidabilità, ma soprattutto nell’ottenere tutte le informazioni sull’immobile e sul processo d’acquisto (60%). 

Noi di Nuklia preferiamo interagire in modo diretto con i potenziali acquirenti, proponendoci come società costruttrice, senza intermediazioni, proprio per superare queste difficoltà ma anche la più che comprensibile diffidenza nei confronti di chi vende. 

D’altronde, come abbiamo anche illustrato in un articolo del nostro blog, esiste una asimmetria informativa tra chi vende l’immobile e chi lo acquista, che può essere in parte colmata solo riducendo le distanze tra le parti. 

3. I costi da affrontare e sostenere

Questo risulta essere uno degli step più complessi in assoluto; in particolare, più del 60% degli intervistati ha dichiarato di trovarsi in difficoltà nell’individuare tutti i costi associati all’acquisto come notaio, provvigioni, tasse da pagare, spese condominiali, IMU, Tasi

Inoltre, più della metà degli intervistati percepisce come difficoltoso accedere a proposte di mutuo con uno o più istituti di credito.

4. La visita all’immobile

Questo è uno dei momenti in cui i potenziali acquirenti si sentono, o dichiarano di essere, maggiormente a loro agio

Circa l’80% degli intervistati ritiene semplice fissare un appuntamento, mentre per il 68% lo è visitare l’immobile nell’orario e nelle modalità, di persona o online, più convenienti per loro.

5. Il momento dell’acquisto

Dopo aver superato questi primi 4 step, le difficoltà maggiori vengono percepite nella fase di acquisto.

Infatti, stando alla ricerca realizzata da HomesToPeople:

  • per il 61% degli intervistati è difficile comprendere se la propria offerta sia in linea con quella del mercato;
  • per il 70% è difficile capire se ci siano altre offerte con cui competere;
  • il 50% degli intervistati percepisce difficoltoso compilare e comprendere le condizioni della propria offerta o proposta d’acquisto e nell’essere sicuro che la caparra venga riconsegnata nel caso in cui non si possa completare la transizione;
  • più della metà dei rispondenti individua, infine, come complesso effettuare il rogito dal notaio e completare l’acquisto in tempi rapidi e soprattutto senza sorprese.

Conclusioni

Quanto emerso da questa ricerca non stupisce affatto gli operatori del settore, ma nemmeno i clienti finali. 

Si tratta, in effetti, di difficoltà note, purtroppo spesso poco considerate da chi vende. 

Per questo motivo, noi di Nuklia offriamo una assistenza continua ai potenziali clienti, sia in fase di ricerca e valutazione sia in quella successiva, documentale, finanziaria, notarile e burocratica. 

È importante, per noi, creare le migliori condizioni possibili per chi desidera acquistare uno dei nostri immobili