acquistare casa su carta
09
Sep

5 validi motivi per acquistare una casa su carta

Nei giorni scorsi abbiamo inaugurato un nuovo cantiere, che prevede la costruzione di 5 bellissime ville a schiera in zona Grottaferrata

Siamo, ovviamente, in una fase embrionale, successiva alla progettazione e all’elaborazione dei rendering, ma si tratta di un momento propizio per i potenziali acquirenti, interessati ad acquistare un immobile su carta. 

Su questo tema ci siamo già espressi in passato (puoi leggere qui l’articolo), concentrandoci però sulla parte documentale e burocratica. 

Con questo articolo, invece, vogliamo segnalarti 5 validi motivi per acquistare una casa su carta.

Scopriamoli insieme. 

1. L’acquisto su carta si è evoluto

In passato, comprare casa su carta era un processo da prendere alla lettera, nel senso che la valutazione si basava solo ed esclusivamente sull’analisi e la visione dei progetti, appunto, su carta

Si andava dal costruttore, il quale srotolava i fogli con i vari prospetti, e mostrava all’interessato il progetto, concentrandosi sulla suddivisione degli ambienti, sulle dimensioni delle stanze, sulla distribuzione degli spazi, e così via. 

Era necessario, quindi, un grande sforzo d’immaginazione per visualizzare come sarebbe stato l’immobile una volta completato, con evidenti differenza con la realtà dei fatti. 

Oggi questo problema è stato ampiamente superato, grazie alle nuove tecnologie e ai software di CAD, che permettono l’elaborazione di progetti in 3D e di rendering fotorealistici

Un grande vantaggio per l’acquirente, che potrà “navigare” all’interno degli ambienti tramite software 3D e visualizzare il risultato finale in modo chiaro, semplice, preciso. 

2. Scegliere l’unità immobiliare preferita

Quando si acquista casa, in particolare all’interno di un complesso residenziale o un condominio già esistente, non si ha sempre la possibilità di scegliere l’unità che si desidera, perché solo una percentuale risulta ancora disponibile. 

Questo vuol dire che non potrai scegliere l’appartamento o la villetta che desideri, quella con la migliore esposizione, la posizione più comoda rispetto all’ingresso principale del complesso, quella con più metri quadri, e così via. 

Invece, l’acquisto di un immobile su carta, soprattutto nella fase iniziale dei lavori, ti offre l’opportunità di scegliere l’unità immobiliare che meglio risponde alle tue esigenze, senza scendere a compromessi. 

3. Bloccare il prezzo di vendita

Un altro vantaggio dell’acquisto su carta consiste nel bloccare il prezzo di vendita prima che l’immobile sia messo sul mercato. 

Questo si traduce, in concreto, in un risparmio molto consistente, da non sottovalutare affatto. 

Quello di cui avrai bisogno sarà solo il versamento di una caparra ragionevole, con la quale bloccare l’unità che ti interessa al prezzo iniziale pattuito. 

Un prezzo più basso rende più agevole l’accesso ad un mutuo, e permette anche di investire in altri aspetti, come l’arredamento o altre esigenze personali estranee all’acquisto della casa.

4. Possibilità di personalizzare l’unità immobiliare scelta

Quando si acquista una casa già pronta all’uso hai due possibilità:

  1. decidi di conservare l’immobile nello stato originale, evitando di spendere altre risorse in una sua ristrutturazione, seppur parziale;
  2. decidi di modificare alcuni aspetti della casa (pavimenti, colore delle pareti, finiture, mattonelle, ecc…), affrontando lavori e relative spese accessorie. 

L’acquisto di una casa su carta, invece, ti consente di scegliere il colore delle pareti, le finiture, le mattonelle, i pavimenti, e altri dettagli strutturali e/o decorativi, in modo da non dover spostare nemmeno un interruttore quando la casa sarà pronta e consegnata. 

Come nel punto 3, quindi, puoi considerare questo aspetto come un modo per risparmiare denaro, evitando lavori di ristrutturazione per raggiungere il risultato desiderato. 

Perché, diciamolo, comprare casa per accontentarsi non è proprio una scelta saggia. 

5. Valutare il costruttore e i suoi lavori precedenti

Acquistare casa su carta vuol dire, inevitabilmente, interagire direttamente con i costruttori, a differenza di quanto accade per le case in vendita tramite agenzia e/o privati. 

Il confronto con il costruttore rappresenta una sorta di cartina di tornasole. 

Se quest’ultimo ti ispira fiducia, affronti la transazione con maggiore tranquillità; se, invece, dovesse deludere le tue aspettative, potrai interrompere i rapporti sul nascere. 

Infine, ma estremamente importante, c’è la possibilità di valutare l’abilità e la competenza del costruttore andando a visitare gli immobili realizzati in precedenza, e parlare con chi vi risiede. 

La fiducia in una compravendita immobiliare è di essenziale importanza, ed è un dato di fatto che interagire direttamente con il costruttore può dare enormi vantaggi, soprattutto se l’azienda è a conduzione familiare. 

Potrai, in questo modo, eliminare gli intermediari – con relative spese – ed instaurare un rapporto di fiducia con chi dovrà costruire la casa nella quale andrai a vivere.